Castagnole di Carnevale senza glutine

castagnole

Le castagnole fanno parte della piccola pasticceria carnevalesca diffusa in quasi tutta Italia. Le varianti sono molteplici, in alcune regioni vengono fatte ripiene di crema o ricotta, in altre semplici e passate nello zucchero semolato dopo la frittura.

Noi vi presentiamo la nostra variante senza glutine, dove le farine adoperate sono quelle di riso impalpabile, varietà Augusto e quella di Riso Venere.

Abbiamo realizzato una prima frittura in cascina con uvetta e cottura leggera con effetto cuore morbido. Mentre la nostra foodblogger stefycunsyinyourkitchen, le ha preparate con la farina di riso venere ed aromatizzato con scorze di arancia.

 

La farina di riso venere: Farina profumata, facilmente digeribile, ideale per la preparazione di dolci che non necessitano lievitazione. Eppure aggiungendo semplicemente una punta di bicarbonato all’impasto e miscelando con lo zucchero a velo anzichè quello semolato, si ottiene un impasto morbido, soffice, spugnoso che sopporta perfettamente la rapida frittura in padella. Il sapore è veramente ottimo, quasi più piacevole delle castagnole realizzate con farina di riso classica. 

Ingredienti per castagnole con farina impalpabile di riso Augusto:
  • 180gr di farina di riso
  • 100gr di zucchero a velo
  • 3 uova
  • un goccio di latte vegetale
  • un pizzico di bicarbonato
  • la buccia grattata di un limone
  • uva passa
Ingredienti per castagnole con farina di riso venere:
  • 160gr di farina di riso venere
  • 100gr di zucchero a velo
  • 3 uova
  • un goccio di latte vegetale
  • un pizzico di bicarbonato
  • la buccia grattata di un limone e di un’arancia non trattata
  • a piacere un goccino di Gran Marnier ed una manciata di pistacchi tritati
Procedimento:
castagnole art2
  • Mescolare gli ingredienti con un frustino
  • Nel caso della preparazione con uva passa, lasciarla a bagno 15min prima di unirla all’impasto, ben strizzata
  • Lasciar riposare mezz’ora
  • Scaldare l’olio e procedere con la frittura prelevando il composto con l’aiuto di due cucchiaini
  • Girare le castagnole e togliere dal fuoco quando saranno ben sode, un pochino prima quelle all’uvetta se desiderate effetto “cuore morbido”
  • Far asciugare e trasferire nel piatto di portata spolverando con zucchero a velo e coriandoli di buccia di arancia
  • Servire tiepide

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...